Storia di C.L.

Mi sono accorto di avere qualche grado di dislessia durante i primi anni delle superiori.

Sicuramente questa mia caratteristica ha reso più difficoltoso il mio percorso scolastico.

Nonostante ciò però, è stata fondamentale mia madre che, fin da quando ero piccolo, si è dedicata a me con molta pazienza, aiutandomi a superare le mie difficoltà scolastiche.
La cosa più importante che mi ha insegnato però è stata che qualcosa come

la dislessia si può superare non aggrappandosi ad essa, alla difficoltà in sé, ma superandola.

Ed è questo oggi infatti il mio suggerimento: impedite a voi stessi di farne una scusa, se ve la sentite evitate anche di utilizzare gli strumenti compensativi se questo vi spinge a dare di più.

Date il massimo, questa è la cosa che conta di più.

Mai nessuno farà sconti a un ragazzo per via della sua dislessia, ma mi sono reso conto più volte che con la buona volontà è senz’altro possibile superare questa difficoltà.

Tutto parte da lì.