Storia di Matteo Ferrari

Ciao, sono Matteo.
Ho scoperto di avere la dislessia in prima media all’età di 11 anni.
Ho vissuto esperienze sia negative che positive perché
credevo di essere inferiore e diverso rispetto agli altri.
Mi sentivo stupido.
Gli episodi negativi sono successi a scuola, mentre gli aspetti positivi non li ho notati da subito ma solo con il tempo.
La mia famiglia mi è stata vicino e ho vissuto la scuola piuttosto bene diciamo.
Le elementari le ho vissute benissimo, le medie per niente: sono stati anni terribili e le professoresse erano talmente cattive che ogni volta che facevamo le verifiche quando le correggevano le mie le lasciavano per ultime e dopo le facevano vedere a tutti i miei compagni. Loro ridevano e io mi sentivo umiliato (ce ne sarebbero di cose da dire).
Invece le superiori le ho trascorse super bene e questo è il mio ultimo anno, aiuto ho un’ ansia per la maturità!
Oggi la mia dislessia la considero una cosa buona e adesso so chi sono:
mi ritengo in gran parte fortunato perché io vedo le cose in maniera diversa rispetto agli altri e ho molta creatività.
Le mie esperienze future non so ancora quali potranno essere, però mi piacerebbe iscrivermi all’università di economia.
A chi ancora non convive serenamente con questa sua caratteristica di non preoccuparsi così tanto, perché
siamo uguali agli altri ma pensiamo e vediamo cose che gli altri non posso vedere.
Evviva la dislessia!